Già da tempo sapevamo che le Nazioni Unite erano alla frutta, ridotte ad un inutile e costosissimo baraccone, persino dannoso in alcuni casi come con il Consiglio per i Diritti Umani ormai preda dei peggiori violatori del Diritto a livello mondiale. Ma il fondo l’Onu non lo aveva ancora toccato pur essendo molto vicino a farlo. Ora si può dire che il fondo è stato toccato, persino superato. Inserire l’Iran nella Commissione per la tutela dei Diritti delle donne delle Nazioni Unite, non solo è ridicolo, è una vera e propria burla colossale per tutte le vittime del regime misogino iraniano.

Abbiamo aspettato qualche giorno a parlarne perché oggettivamente non sapevamo davvero cosa dire. Ci siamo consultati con le nostre amiche e i nostri amici iraniani per vedere di prendere una posizione comune ma a dire il vero non c’è una posizione da prendere se non quella di rinnegare completamente le Nazioni Unite. Gli amici dei vari gruppi dissidenti iraniani hanno messo in rete una petizione che chiede alle Nazioni Unite di rivedere questa assurda decisione (la trovate qui se voleste firmare) ma è chiaro che non servirà assolutamente a niente. Ormai l’Onu è in mano a gente come Ahmadinejad e Gheddafi, nelle mani della Cina e dei peggiori regimi criminali della terra.

Le Nazioni Unite hanno finito ormai da un bel po’ il loro corso, non servono più a nessuno e, soprattutto, non sono più un organismo super partes delegato alla tutela del Diritto internazionale. L’Onu semplicemente un insieme di sigle che spillano denaro agli Stati donatori senza più una linea coerente con il Diritto e con la legalità internazionale. E’ un ammasso di persone senza più alcuna credibilità che prendono stipendi da favola solo per fare qualche apparizione alla TV, per partecipare a favolosi party o per rilasciare qualche ambigua dichiarazione.

Tempo fa avevamo lanciato una campagna per la riforma delle Nazioni Unite ma adesso ci rendiamo conto che la cosa non solo non è possibile, ma non servirebbe a niente. Le Nazioni Unite sono finite. Serve subito un’alternativa, un organismo che possa essere veramente super partes e che sia molto più snello e dinamico, meno costoso e in grado di intervenire con tempestività. Un organismo che, soprattutto, sia credibile nella difesa del Diritto. Qualcosa di radicalmente diverso dalle attuali Nazioni Unite che non possono più essere un punto di riferimento se non per le peggiori dittature del pianeta.

Non sappiamo ancora quale alternativa possa essere messa in campo per sopperire alla degenerazione delle Nazioni Unite, ci stiamo lavorando insieme ad altre organizzazioni, una cosa però ci sembra indispensabile da fare con immediatezza: interrompere qualsiasi forma di finanziamento alle Nazioni Unite con effetto immediato. Per questo chiediamo all’Unione Europea e a ogni singolo Stato di interrompere qualsiasi rapporto con l’Onu e con tutte le sue agenzie. Gli sperperi potevano essere anche accettati seppur con difficoltà, ma che si debba pagare con centinaia di milioni di dollari un organismo per ricevere in cambio da questo la beffa di vedere un regime misogino come l’Iran nella commissione per i Diritti delle donne ci sembra davvero troppo.

Noemi Cabitza

2 Comments

  1. Sharon Levi

    non si può non essere d’accordo con quanto scritto da Noemi. L’ONU ormai è diventato un covo di banditi e di dittatori