Il risveglio. La manovra del popolo vista con gli occhi del “contadino”

E finalmente manovra del popolo fu. Dopo mesi e mesi di tira e molla con l’Europa, dopo aver mandato lo spread sulle montagne russe e perso qualche miliardo di euro per strada, dopo “non molleremo di un millimetro”, sconfitta la povertà, annullato l’immigrazione e stabilito che sarà sempre Natale, il governo giallo-verde si è degnato finalmente di farci leggere la manovra del popolo.

Caro Salvini e caro Di Maio

Caro Salvini e caro Di Maio, chi scrive non vi ha votati e non credo sia possibile che ciò possa mai avvenire, ma siccome voi andate ripetendo di rappresentare 64 milioni di italiani mentre l’altro dice di essere l’avvocato di tutti gli italiani, mi sento in qualche modo autorizzato ad esprimere il mio misero parere.