Blog Opinioni

Perché Erdogan piace tanto ai nostri Fratelli Musulmani “moderati”?

Sulla Fratellanza Musulmana c’è sempre stato un acceso dibattito tra coloro che ritengono gli appartenenti a questa setta islamica dei moderati e tra coloro che invece li ritengono né più né meno dei fanatici musulmani tutt’altro che moderati.

La Fratellanza Musulmana è l’organismo di riferimento delle maggiori associazioni islamiche sunnite in Italia. I maggiori rappresentanti dell’Islam in Italia, considerati dai più un esempio di “musulmani moderati”, appartengono ideologicamente alla Fratellanza Musulmana. Anche Erdogan è un Fratello Musulmano, infatti quando c’è stato il fallito golpetto in Turchia i nostri italici Fratelli Musulmani non hanno mancato di manifestare la loro solidarietà e sostegno ad Erdogan e quando il Califfo turco si è ripreso il potere (ammesso che lo avesse mai lasciato) i nostri bravi Fratelli Musulmani hanno plaudito alla feroce repressione seguita al golpetto più veloce della storia.

Ora, se fino a ieri (prima del golpetto) Erdogan era rimasto piuttosto tranquillo, in perfetto stile Fratello Musulmano, cioè seguendo la “strategia della gradualità” fondamento base della Fratellanza Musulmana, ora viene apertamente allo scoperto evidenziando appieno qual’è l’obiettivo finale dei Fratelli Musulmani e saltando a piè pari proprio quella strategia della gradualità che avrebbe dovuto ingannare i miscredenti e far passare tutti per musulmani moderati.

La cosa veramente buffa è che alla impennata islamista di Erdogan i nostri Fratelli Musulmani non hanno saputo resistere. Dopo anni in cui erano costretti a mostrarsi moderati, non appena il sultano turco ha mostrato il proprio vero volto si sono lasciati andare al richiamo dell’Islam duro e puro e anche loro hanno abbandonato quella strategia della gradualità che per tanto tempo li aveva compressi. Qui non si tratta di velo, burkini o burqa, quelle sono cose superate, ce le hanno già fatte digerire senza che quasi ce ne siamo accorti, no, qui si tratta di fare il passo successivo, quello che Erdogan sta facendo in Turchia con i plauso dei nostri “moderati” Fratelli Musulmani: via qualsiasi forma di laicità e avanti a grandi passi verso la islamizzazione, verso la Sharia.

Sui social si sono moltiplicati gli attestati di stima dei “moderatissimi” italici Fratelli Musulmani verso Erdogan e verso la sua svolta a favore di una politica puramente islamista. Sono quasi commenti di invidia oltre che di stima, invidia perché oggi la Turchia è l’esempio di quanto sognato dai cosiddetti “musulmani moderati” per il nostro paese. E speriamo che rimanga solo un sogno.