Che senso ha parlare ancora di destra e sinistra? Salvini ha cambiato tutto

Ha ancora un senso parlare di destra e di sinistra nell’Italia di Salvini? L’alleanza tra Lega e M5S ha cambiato tutto, ha buttato all’aria tutte le variabili politiche, tutte le certezze ideologiche di buona parte degli italiani.

Sia chiaro, a me personalmente non è mai piaciuto identificarmi in uno schieramento preciso, sono sempre stato un “battitore libero” e non mi sono mai legato a una ideologia precisa, ma io ormai ho più di 50 anni e credo di aver visto tutto il peggio della politica. Quello che stupisce (perlomeno il sottoscritto) non è tanto la tendenza dei giovani a non identificarsi in un preciso schieramento politico e dare il proprio consenso a quell’area o movimento che più sta attento ai loro bisogni, quello che stupisce è quella fascia di persone di una certa che per decenni si è identificata nella destra o nella sinistra e che oggi segue convintamente la massa giovane del Paese arrivando addirittura a fare capriole politiche inimmaginabili solo pochi mesi fa.

Facciamo qualche esempio più preciso su quanto sto dicendo partendo proprio dalla mia posizione politica ma applicabile a molti. Secondo quelli bravi a giudicare, che sui social sono la maggioranza, il sottoscritto è alternativamente fascista, comunista, radical chic, zecca comunista o sporco razzista a seconda del mio pensiero sulle singole cose. Per esempio, io non sono uno di quelli che ama l’immigrazione sregolata e quindi per taluni sono fascista e seguace di Salvini. Se però critico il leader della Lega o le folli politiche di questo Governo divento improvvisamente una zecca di sinistra. Io ho sempre difeso i Diritti degli omosessuali e perorato la parità di genere, per questo secondo una parte del mondo sono un radical chic di sinistra, ma se mi azzardo a criticare alcune politiche dei movimenti gay o alcuni atteggiamenti “estremi” di tali movimenti divento improvvisamente un fascista omofobo.

E questo non vale solo per la politica italiana. Critico Trump e sono un zecca comunista, lo elogio per quello che fa per Israele e magicamente divento un fascista violento e guerrafondaio. Critico la Mogherini e l’unione Europea per le loro folli politiche distruttive e sono un estremista di destra che vuole distruggere l’Europa, poi critico il sovranismo e il nazionalismo e come per magia mi trasformo in un radical chic di sinistra amico di Soros o chissà di chi.

Chi mi conosce sa che non amo per niente Salvini, però bisogna prendere atto che il leader della Lega è stato bravissimo a capire che la politica stava cambiando, che non c’è più quella divisione ideologica tra destra e sinistra ma che la gente della strada vota chi secondo loro è in grado di dargli una vita migliore. Che poi riesca a passare dalla propaganda ai fatti e tutto un altro discorso, ma intanto il consenso ce lo ha lui.

Ed è proprio questo che sta sbagliando l’opposizione, non ha capito il cambiamento del sentore popolare, non ha capito che le battaglie ideologiche non interessano più nessuno ma che la gente della strada vuole fatti, che arrivino da destra o da sinistra non conta.

Oggi la gente della strada ragiona con la propria testa molto più di quanto alcuni testoni pensino. Abbraccia contemporaneamente ideologie di sinistra e di destra a seconda di quello che reputa gli convenga in quel momento. Salvini e la Casaleggio Associati lo hanno capito (Casaleggio, non Di Maio che per capire qualcosa avrebbe bisogno di materia cerebrale). Chi non lo ha ancora capito sono quelli che ancora stanno a organizzare congressi di partito e riunioni per parlare del nulla cosmico, quelli che litigano tra di loro invece di fare opposizione. Stanno dietro al biglietto aereo di Di Maio o ai congiuntivi, danno dei fascisti a tutti quelli che disgraziatamente li criticano (anche legittimamente) ma non hanno idea di come fare per contrastare questo fenomeno globale che si chiama populismo.

Salvini ha rottamato il concetto di destra e sinistra perché ha capito che era un concetto vetusto, superato dalla storia. Quando lo capiranno anche le opposizioni forse vedremo finalmente azioni concrete contro questo Governo che sta distruggendo il Paese.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.