Senza categoria

E’ un membro di Al Qaeda il mostro di Tolosa: ha ascoltato le parole della Ashton?

E’ un francese di origine algerina il mostro di Tolosa che ha ammazzato a sangue freddo tre bambini ebrei e il padre di due dei bimbi assassinati. Secondo quanto riferisce la AFP sarebbe stato accerchiato dalla polizia francese dopo un confitto a fuoco. Il sospetto si è dichiarato “appartenente ad Al Qaeda” ed è stato diverse volte in Pakistan e in Afghanistan.

Questa la cronaca risicata degli ultimi avvenimenti riguardanti il massacro avvenuto alla scuola ebraica di Tolosa. La bestia terrorista che ha ammazzato a sangue freddo quattro persone solo perché erano ebree ha detto che “voleva vendicare i bambini di Gaza” come se gli israeliani a Gaza dessero la caccia ai bambini per ammazzarli, come se non fossero i terroristi di Hamas a mettere “opportunamente” le loro basi in prossimità di abitazioni civili o come se non lanciassero i loro razzi dai campetti di gioco dove i bambini vanno a giocare. Si sa, ogni civile morto è una vittoria per Hamas.

Ma se un animale terrorista islamico ha gli occhi chiusi dall’odio e dal fondamentalismo, la stessa cosa non si può dire (o almeno non si dovrebbe) per uno dei politici europei più in vista, la baronessa Catherine Ashton, ministro degli esteri plenipotenziario della Unione Europea che in un discorso tenuto lunedì mattina in occasione di un incontro organizzato dall’Unrwa a Bruxelles sulla gioventù palestinese, ha paragonato gli omicidi a sangue freddo dei bambini ebrei di Tolosa con quello che avviene a Gaza, un paragone assolutamente scandaloso che può essere dettato solo dall’antisemitismo, per altro più volte manifestato dalla baronessa inglese.

Evidentemente anche la bestia terrorista islamica ha sentito quelle parole tanto che la sua prima dichiarazione, guarda caso, è stata proprio che “voleva vendicare i bambini di Gaza”. Catherine Ashton quindi insegna e lancia assist agli animali terroristi.

Da anni noi chiediamo la rimozione di Catherine Ashton dal ruolo di alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza dell’Unione Europea, in quanto palesemente e sfacciatamente antisemita e amica di Hamas (leggi la nostra denuncia al Parlamento Europeo del luglio 2010), ora però, dopo questa ultime e incredibile sparata, chiediamo il sostegno di tutti per seppellire il Parlamento Europeo di richieste di dimissioni per questa assurda persona che dovrebbe rappresentare l’Europa nel mondo. Su Facebook è stata aperta una pagina dedicata a questo (qui il link), andate e cliccate su “mi piace”. Per altre iniziative rimandiamo ai prossimi giorni.

Miriam Bolaffi