Franco Londei

Politicamente non schierato. Sostengo chi mi convince di più e questo mi permette di essere critico con chiunque senza alcun condizionamento ideologico. Sionista, amo Israele almeno quanto amo l'Italia

Post navigation

6 Comments

  • I media americani e anche quelli italiani obamiani (da Repubblica a RaiNews24) hanno sminuito parecchio l’intervento di Bibi che invece è stato storico. Continuo a dire che per me ha fatto bene ad andare al Congresso e sputare in faccia agli americani la verità sull’Iran e sul loro vigliacco presidente complice degli ayhatollah

  • Stupendo discorso. Averne di figure politiche/umane così profonde. Ci porterebbero sicuramente ad un mondo migliore.

  • Israele ha Netanyahu (per non parlare di altri primi ministri, fra tutti la grande Golda)… noi abbiamo Renzi (per non parlare degli altri figuri). In fondo meglio così, se fosse il contrario, Israele sarebbe sparito da un bel pezzo.

  • Non avevo dubbi sull’efficacia e l’abilità di Bibi che anche questa volta ha fatto un intervento da grande statista, esaltando la platea repubblicana del Congresso e creando stupida insofferenza nei democratici a comincirae da Mr President. Della serie “chi ha orecchi per intendere intenda” e chi è attento osservatore, Netanyahu ha messo in guardia non solo gli Usa, dimostrandosi l’unico alleato prezioso e fidato per gli americani in Medioriente, ma il mondo libero e democratico sulla ambiguità del regime iraniano, subdolo come un serpente. Che Dio benedica Israele e l’intero grande Popolo Ebraico.

  • Bellissimo discorso e direi profetico…la Parola di Dio si sta adempiendo davanti ai nostri occhi…
    “..Vi farò tornare dalla vostra prigionia; vi raccoglierò da tutte le nazioni e da tutti i luoghi dove vi ho cacciati, dice il Signore; vi ricondurrò nel luogo da cui vi ho fatti deportare..” Geremia 29:14.
    il Popolo scelto è stato riportato a Casa sua e anche se subirà, come profetizzato nella Bibbia,
    ancora diverse aggressioni, la sorte dei suoi nemici è segnata.
    Dio non ha dimenticato il suo Popolo. Noi come cristiani dobbiamo sostenere il Suo Popolo e pregare per esso, perchè l’adempimento delle promesse per noi cristiani va di pari passo con quelle per Israele.
    “Pregate per la pace di Gerusalemme: prosperino quelli che ti amano.” Salmo 122

  • Già, un gran bel discorso; infatti, si chiama propaganda elettorale e serve appunto per raccogliere consensi. Credete che un giorno la Storia ricorderà Bibi per il discorso che ha fatto a Washington? Bibi é “una bella parola” ma, di fatto, non é riuscito a risolvere un solo problema, non ha incassato un singolo risultato positivo per il popolo di Israele e, per quanto mi riguarda, lo ricorderemo per aver preservato l’esistenza di Hamas quando avrebbe potuto infliggergli il colpo di grazia. Ma se al popolo di Israele va bene così… vadano pure a votare per il miglior bibi-sitter. Dal mio punto di vista, anche in Israele la Democrazia sta vivendo una forma di degenerazione (populismo demagogico). Certo, non tanto quanto in Italia o negli USA; se questa può essere una consolazione…

Comments are closed.

back to top