Franco Londei

Politicamente non schierato. Sostengo chi mi convince di più e questo mi permette di essere critico con chiunque senza alcun condizionamento ideologico. Sionista, amo Israele almeno quanto amo l'Italia

Post navigation

6 Comments

  • Non ho trovato in nessun sito la notizia dell’apertura di Al Sisi ad Israele, tranne che in quello da voi segnalato, che fa riferimento ad un’intervista del Generale ad un giornale egiziano.
    Come é possibile che una notizia del genere venga totalmente ignorata dai media, purtroppo anche da quelli favorevoli ad Israele?

    • al-jazeera ne ha parlato in un trafiletto, ma è normale essendo stata espulsa dall’Egitto. Ne hanno parlato brevemente alcuni giornali arabi. Su quelli israeliani e apparso qualcosa solo su Israel news. Ma ho la personale impressione che quelli arabi tacciano per convenienza e quelli israeliani per una certa diffidenza e forse anche per non esporre troppo Al-Sisi. Comunque lo ha detto e in Egitto se ne parla

  • Grazie a Bianca Bertini per la cortese risposta.
    Rimango tuttavia meravigliato che non ne parlino i giornali italiani, e su questo credo che la risposta me la debba cercare da solo.

    • Scusatemi se mi permetto di intervenire ,ma credo non ci siano stati giornali che abbiano titolato un articolo, parlando di simpatia per Israele da parte di El Sisi. Sono certa di cio’ ,in quanto tale affermazione potrebbe essere divulgata solo da al jezeera (filoislamista) che persiste nel suo intento di screditare l’egitto e di far si che l’egitto crolli su se stesso. Non è accettato parlare di simpatia verso Israele per quanto io frequenti la gente comune ,è tranquillamente accettato che ci sia collaborazione verso un nemico comune che si chiama hamas .Spero di essermi spiegata .Ritengo che sia lo stesso per israele che collabora con l’egitto ma non ne è un simpatizzante .scusate se mi sono permessa ,ma è molto semplice con le parole creare del malinteso ,in questo momento.buona serata Tiziana

      • beh, c’è una bella battaglia tra informazione e disinformazione. Noi abbiamo l’abitudine di verificare le fonti e quando abbiamo messo il link del sito francese che riportava le parole di Al-Sisi ci siamo accertati che relamente qualcuno le avesse sentite e al di la della faziosità di Al Jazeera anche altri siti arabi le hanno riportate. Poi come detto in precedenza e confermato da Tiziana, in Egitto la situazione è difficile e delicata.
        Noi riteniamo che le abbia dette e lo ha fatto perché internamente è molto forte, oltretutto non è che abbia detto chissà che se non la pura verità.

Comments are closed.

back to top