Si può discutere quanto volete sul comportamento di Salvini in merito alla nave Diciotti, si può giustamente affermare che si tratta di un comportamento sbagliato, ma regalare a Salvini ulteriore consenso basando l’opposizione sulla vicenda della immigrazione e sulla pur giusta critica sulla vicenda Diciotti, è un suicidio politico che solo Calenda ha capito a sinistra

Parliamoci chiaro, quello che sta facendo Salvini con la Diciotti è una brutta cosa, a prescindere dal fatto che siano o meno persone che hanno diritto alla protezione internazionale. Non so nemmeno se sia una cosa legale visto che tecnicamente quelle persone sono già sul suolo italiano dato che la nave Diciotti è da considerarsi a tutti gli effetti territorio italiano.

Eppure, almeno secondo i cosiddetti “sondaggi”, il 75% degli italiani è d’accordo con il comportamento di Salvini.

C’è una ragione per tutto questo, lo spiegavo tempo fa, una cattiva sinistra ha fornito a Salvini su un piatto d’argento un argomento elettorale magnifico, l’immigrazione. La gestione del fenomeno è stata per molti anni assurda e pericolosa, lasciata in mano a un Ministero degli interni intestato ad Alfano (e qui Renzi ha colpe inequivocabili), un incompetente totale. Solo alla fine, quando il delitto era consumato, si è corso ai ripari con Minniti, ma era chiaramente troppo tardi.

Per anni la sinistra ha dato l’impressione di pensare più agli immigrati che agli italiani. Magari non era così, ma l’italiano medio lo pensava e lo pensa tutt’ora quando vede in TV le sfilate dei politici di sinistra sulla nave Diciotti. «Vedi, vanno sulla Diciotti per i migranti e non sono andati a Genova per gli italiani» dicono i meme salvinisti in rete. Non è vero, erano anche a Genova, ma non conta, non conta la verità in questo particolare momento. Adesso conta l’impressione, non la verità e l’impressione che la sinistra da all’italiano medio è proprio questa.

La sinistra continua a perdere consenso e ne perderà ancora, non perché non abbia ragione di protestare con Salvini per quello che sta facendo con la nave Diciotti, di ragioni ne ha da vendere, ma perché focalizza l’attenzione degli italiani proprio su quel problema che le è costato un capitale di voti incredibile, l’immigrazione. Continuano a dare l’impressione che degli italiani non gliene importi nulla ed è un errore davvero fatale, specialmente se pensano di impostare una opposizione su questo argomento.

Come si contrasta Salvini?

Ora, personalmente sono più che convinto che oltre ad essere un punto di principio, la faccenda della nave Diciotti venga magistralmente usata da Salvini anche per “distrarre” gli italiani dai veri problemi del Paese, problemi che questo Governo sta aggravando. Parlo di problemi economici, di problemi con l’Europa, parlo di una visione di sviluppo (specialmente nel M5S) paragonabile a quella di Maduro (e sappiamo com’è finito il Venezuela), parlo di promesse elettorali che non potranno essere mantenute se non si vuole sfasciare veramente il paese e i suoi conti. I grandi fondi stranieri stanno fuggendo dai nostri titoli di Stato ed è un fatto gravissimo di cui però non si parla perché tutti i media sono concentrati sulla nave Diciotti. E cosa fa la sinistra invece di sollevare questi problemi? Va a fare le sfilate sulla Diciotti. Il Prodotto Interno Lordo (PIL) cala, e loro vanno sulla Diciotti invece di chiedere conto delle folli politiche economiche del Governo. La faccenda dell’ILVA è ormai diventata una comica, una tragica comica, e l’unico che ne parla è il povero Calenda che tanto tempo ha dedicato a quella delicatissima faccenda.

Calenda della Diciotti ne ha parlato appena, non perché sia insensibile, ma perché ha capito che è un boomerang pazzesco, un favore immenso a Salvini.

E’ così che si contrasta il Governo Salvini – Di Maio, andando a chiedere conto delle sue politiche economiche, delle promesse fatte in campagna elettorale e che, conti alla mano, non potranno mantenere. Si contrasta attaccandolo sulle sue posizioni in merito all’Unione Europea e all’Euro. Le sfilate sulla Diciotti, umanitarie quanto volete, servono solo a far crescere il consenso di Salvini e a distrarre gli italiani dai veri problemi del Paese.