Perché condannano i Talebani ma non Hamas, l’Iran e compagnia bella?

È questa la grande ipocrisia dell’occidente. Distingue tra fondamentalisti islamici a seconda se combattono Israele oppure no. Se lo fanno allora sono tagliagole buoni, altrimenti sono tagliagole cattivi

Vi siete chiesti come mai il mondo fa a gara per condannare i Talebani ma non per condannare Hamas, l’Iran o altri fondamentalismi islamici?

In fondo che differenza c’è tra la polizia morale iraniana e quella talebana? Forse che in Iran non incarcerano le donne se non vestono come vuole la Sharia? E non è forse vero che le donne a Gaza devono sottostare alle rigide regole della legge islamica?

La parolina magica è Israele. L’Iran, Hamas, la Jihad Islamica, Hezbollah e gruppi vari hanno dallo loro che combattono lo Stato Ebraico, anzi, lo vogliono distruggere. Hamas ce lo ha anche per statuto.

I talebani invece non sembrano interessarsi più di tanto alle vicende dello Stato Ebraico, non sono “la resistenza”. Massacrano come gli altri, sono inflessibili con le donne come gli altri, ma nel loro mirino non c’è Israele e quindi vanno condannati.

Gli altri invece no. Gli altri sono “la resistenza”. Se poi mandano i bambini a fare da scudi umani ai loro arsenali, se applicano la Sharia né più né meno degli altri, se massacrano le donne esattamente come i talebani, poco importa. Loro “resistono”.

L’attentato all’aeroporto di Kabul di qualche giorno fa ha mostrato con chiarezza come gli Jihadisti siano del tutto indifferenti di fronte a chi ammazzare.

Per loro se muoiono donne e bambini non fa nessuna differenza. Questo vale per i Talebani come per Hamas. Vale per Hezbollah come per gli iraniani.

Quante volte abbiamo visto i lanciatori di Hamas posizionati vicino alle case nella speranza che gli israeliani nello rispondere sbaglino di un millimetro e uccidano dei civili?

E di Hezbollah che poche settimane fa ha lanciato una salva di missili da un villaggio druso nel sud del Libano con la speranza che gli israeliani lo bombardassero, ne vogliamo parlare?

Nessuno ha detto niente, nemmeno UNIFIL che pure dovrebbe fare quel lavoro. Ci sono voluti i drusi libanesi per maltrattare gli Hezbollah per aver messo in pericolo il loro villaggio.

È questa la grande ipocrisia dell’occidente. Distingue tra fondamentalisti islamici a seconda se combattono Israele oppure no. Se lo fanno allora sono tagliagole buoni, altrimenti sono tagliagole cattivi.

Franco Londei
Politicamente non schierato. Voto chi mi convince di più e questo mi permette di essere critico con chiunque senza alcun condizionamento ideologico. Sionista, amo Israele almeno quanto amo l'Italia